Proposta europea per la creazione di un caricabatterie universale

  • 30 Settembre 2021

Il 23 settembre u.s. la Commissione Europea ha presentato una proposta normativa per introdurre nei Paesi Membri un tipo di caricabatterie universale, non solo per gli smartphone ma anche per tutti gli altri dispositivi elettronici. Questa novità permetterebbe una notevole riduzione della produzione di rifiuti derivante dalla ormai capillare diffusione di una pluralità di apparecchi e al loro frequente ricambio. L’Europa, tra l’altro, ha la maglia nera proprio per il volume di rifiuti elettronici prodotti nei Paesi membri: la quantità rilevata sfiora i 16,2 kg di rifiuti elettronici per cittadino.

Già da alcuni anni delle aziende hanno eliminato componenti considerate “superflue” proprio per evitare ulteriori immissioni e futuri sprechi; consentire ai consumatori di ricaricare le batterie utilizzando un solo cavo compatibile con tutti i dispositivi sarebbe quindi un ulteriore passo avanti. Ovviamente la proposta ha sollevato numerose reazioni avverse da parte delle aziende produttrici, che denunciano una presunta limitazione all’innovazione tecnologica.

Lascia un commento