Roma punta sull’asfalto da materiale riciclato: saranno premiate le aziende che lo utilizzano

  • 29 Luglio 2022

Un punteggio maggiore alle imprese che per la pavimentazione stradale usano materiali riciclati. Stampete (PD): “Recuperiamo terreno, perché ancora usiamo troppa materia prima”

Strade più green grazie all’impiego di materiale riciclato. Passa la proposta, in Campidoglio, che incentiva le imprese più attente all’ambiente.

Il terreno da recuperare

In Italia, dal 2003, c’è un decreto ministeriale che impone alle pubbliche amministrazioni di usare per i propri manufatti almeno il 30% di materiale da riciclo. Nonostante questo, in tutto il paese, solo il 25% di conglomerato bituminoso viene riciclato, contro l’82% della Germania e il 70% della Francia. E Roma non fa eccezione.

Un asfalto anche più durevole

“Mi sono accorto che Roma rispetto alle altre capitali europee deve recuperare terreno nell’impiego di materiali riciclati. Ci sono esempi, infatti, di città che impiegano anche i toner riciclati per realizzare gli asfalti mentre noi ancora usiamo troppa materia prima – ha commentato Antonio Stampete, il presidente della commissione lavori pubblici capitolina – Oltretutto alcune ricerche dimostrano che l’asfalto realizzato con l’aggiunta di materiali come i pneumatici riciclati migliora anche le performance delle strade, rendendole più durature nel tempo”.

Il risparmio sulle emissioni di CO2

L’impiego di materiali riciclati, ovviamente, non ha ricadute positive soltanto sulla resistenza dell’asfalto. L’esecuzione di lavori di manutenzione di una pavimentazione stradale con tecnologie innovative e circolari, infatti, genera un risparmio fino al 40% delle emissioni di Co2 equivalente rispetto ai lavori eseguiti a caldo, secondo i metodi tradizionali. Una ragione in più per provare ad usare una tecnologia differente.

Premiare le aziende attente all’ambiente

Per invertire la rotta e recuperare il divario con altre capitali europee, l’assemblea capitolina ha deciso di rivedere i capitolati di gara con cui si assegnano i bandi. “Roma deve essere all’avanguardia in tema di sostenibilità e innovazione tecnologica” ha commentato il presidente della commissione lavori pubblici, che ha proposto di attribuire un punteggio maggiore alle imprese che prediligono l’uso di materiale riciclato negli interventi legati alla pavimentazione stradale. La proposta è stata accolta. Per aggiudicarsi gli appalti comunali, le ditte dovranno quindi puntare sulla posa di un asfalto più green.

 

FONTE: Roma Today – www.romatoday.it

Lascia un commento